Skip to main content

In effetti qualche dubbio circola. Ma se ormai abbiamo abolito le strette di mano, soprattutto in ambito professionali e con potenziali clienti, che ne sarà del nostro caro biglietto da visita di carta?

È possibile che sulla sua superficie possa restare il virus e contagiarci?

In realtà nonostante le varie alternative digitali già sul mercato, sembra che il biglietto da visita sia ancora gettonato.

Uno strumento di auto-promozione eccezionale e non affatto superato. Il biglietto da visita infatti permette di lasciare i nostri contatti in maniera poco invadente, senza dover chiedere il numero di telefono a possibili clienti a cui siamo interessati né costringerli a registrare il nostro sul loro smartphone.

Ecco allora qualche consiglio per personalizzare il biglietto da visita e le possibili alternative per chi invece ha voglia di provare soluzioni alternative.

Come rendere efficace il biglietto da visita

Innanzitutto un buon biglietto da visita deve essere realizzato con carta di qualità. E ovviamente non deve riportare l’indirizzo di siti web sponsor che lascino intuire il fatto che li abbiamo ottenuti gratis 🙂

Vale la pena investire un po’ in questo strumento di marketing, seguendo qualche accorgimento:

  • scegliere colori e grafica in linea con il proprio brand, riportando ovviamente anche il logo
  • inserire sempre un portfolio di riferimento dove andare a visionare i propri lavori da freelance
  • non limitarsi a riportare la propria professione (ad esempio copywriter) ma aggiungere una frase che ci differenzi da tanti altri professionisti della nostra stessa categoria
  • alcuni preferiscono aggiungere anche una foto, tipo cv, sembra che aumenti l’efficacia del “promemoria”

E per chi invece ha deciso di abbandonare la versione cartacea del biglietto da visita?

Ecco le possibili alternative digitali:

  • vCard o formato pdf, dedicato a chi ha già il contatto salvato sul telefono e vuole inviare il biglietto da visita tramite WhatsApp
  • QR Code del biglietto da visita, ma presuppone che il cliente installi l’App per leggerlo
  • mp4 per inviare una breve presentazione della tua azienda ai potenziali clienti

E voi? Come vi comportate con il biglietto da visita?

 

 

Natalia Piemontese

Sono Natalia, un Master in Risorse Umane, due figlie e dal 2009 sul web come ghostwriter e copywriter. Ho collaborato con decine di blog professionali e scritto libri, dedicandomi in particolare a business e tematiche del lavoro. Siccome sono sopravvissuta (felicemente), posso aiutarti a creare il tuo brand e gestire un blog.

Leave a Reply

Apri chat
Ciao e benvenuta! Il blog #mammachebrand ti aspetta con tanti articoli per lavorare online da casa.
Questo mese trovi il Corso di Blogging su Wordpress a un prezzo speciale!
Vuoi saperne di più?